Pro Loco Montalbano


CARTA  DI COLLABORAZIONE

Le Pro Loco del Montalbano (Vinci, Sant’Amato, Cerreto Guidi, Carmignano, Poggio a Caiano, Quarrata) hanno deciso di incontrarsi per scambiare la propria esperienza e metterla a disposizione delle altre per poter dar vita ad una rete di competenze che siano utili a valorizzare il territorio del Montalbano.

Ed è proprio con questo fine, unico ed esclusivo, che la Pro Loco svolge il suo operato nell’ambito di numerosi e variegati settori: da quello turistico a quello culturale, sociale, eno-gastronomico, di preservazione e recupero di beni architettonici, di risorse ambientali, di recupero di tradizioni popolari e di mestieri artigianali (la cosiddetta cultura immateriale).

La volontà, seguita dalla necessità di arrivare ad un documento comune, che riassuma le intenzioni di stretta collaborazione espresse nei vari incontri preparatori, ha fatto sì che gli spunti da cui siamo partiti siano diventati degli obiettivi, non certo qui esauriti, a cui dare una forma scritta.

Questa Carta di Collaborazione non è certo esaustiva e rimane un documento aperto a  nuove idee e nuovi obiettivi.

IDEE PROGETTUALI

–  Preservare e valorizzare la specificità del territorio del Montalbano, nei suoi aspetti ambientali (boschi, paesaggio agricolo) e culturali (chiese, muri a secco, Muro del Barco, siti di interesse storico), in particolare attraverso la valorizzazione, la tutela,  la fruibilità  e la promozione dell’estesa rete sentieristica del Montalbano e non solo per legare e collegare i luoghi di interesse artistico/culturale/enogastronomico, l’organizzazione di attività specifiche. 

  • Valorizzare le eccellenze locali comuni e non, come espressione e risorsa del territorio.
  •  Consolidare un coordinamento delle Pro Loco del Montalbano nella valorizzazione turistico-culturale-eno -bio- gastronomica del territorio.
  •  Proporre nuovi modelli di fruizione di tutte le risorse del Montalbano.
  • Utilizzare le nuove tecnologie per aggregare l’offerta, coordinare in modo strategico operatori, soggetti pubblici e privati, costruire la comunità partendo dalle Pro Loco stesse.

I CARDINI DELLA COLLABORAZIONE

I SENTIERI STORICI: UN BENE CULTURALE

I sentieri storici, parte di questo progetto, risultano essere a pieno titolo una parte del patrimonio culturale del nostro territorio, in quanto prodotti della cultura e della storia di una comunità.

La definizione dei sentieri come aggregatori di valori culturali, la costruzione di un partenariato ampio e qualificato per l’efficacia delle azioni, la collaborazione chi produce le eccellenze, le altre associazioni che si occupano specificatamente di questo argomento, e che operano anche fisicamente sul territorio, e l’investimento nelle nuove tecnologie, rappresentano i cardini intorno al quale si sviluppa l’idea progettuale.

Idea da sviluppare con progetto ad hoc: costruire percorsi, utilizzando sentieri esistenti o nuovi da realizzare, che leghino gli aspetti peculiari del nostro territorio (chiese romaniche, ville medicee, residenze storiche, luoghi  leonardeschi, luoghi del gusto (eno- bio- gastronomia),  Barco Reale, muri a secco, ecc)

ECCELLENZE LOCALI: LEONARDO, I MEDICI, I MODERNI ED I CONTEMPORANEI.

Per “eccellenze” intendiamo tutte le risorse patrimonio delle nostre terre. Queste possono essere il vino, l’olio, la gastronomia con i piatti tipici o le colture tipiche, ma eccellenza intesa anche come risorsa intellettuale (persone che spiccano in una particolare arte), culturale (rappresentazioni teatrali, musicali, concorsi, premi) e   popolare  (rievocazioni storiche, sagre e feste).

Dal passato verso il futuro. Le nostre terre sono intrise di arte, in ogni sua forma, cerchiamo di valorizzare gli artisti che operano qui (Montalbano) ora.

VALORIZZAZIONE  TURISTICO -CULTURALE- ENO-BIO-GASTRONOMICA DEL TERRITORIO

Manifestazioni dedicate all’enogastronomia, al biologico alla cucina in genere e a tutti i generi di prodotti artigianali e dell’ ”opera dell’ingegno”. Binomio artigianato e  sana alimentazione, entrambe legate dal buon gusto. 

Unire le forze per sviluppare e promuovere gli eventi di ogni Pro loco. Condividere le forze per creare una rete che riesca ad avere risonanza regionale per poter accedere a risorse economiche importanti. Sinergie tra programmi turistici, programmi di sviluppo territoriale e programmi di promozione di prodotti tipici tradizionali

PROPORRE NUOVI MODELLI DI FRUIZIONE DI TUTTE LE RISORSE DEL MONTALBANO

Circolarità del materiale e delle idee

Materiale informativo comune e/o condiviso. Gli eventi di ogni Pro Loco avranno all’interno uno spazio (stand) pubblicitario per le altre Pro Loco.

– dépliant del territorio del Montalbano con i sentieri che legano i Comuni delle Pro Loco aderenti;

– dépliant mensili condivisi che promuovono gli eventi di ogni Pro Loco;

– eventi condivisi attraverso i canali web.

L’offerta turistica del territorio avrà così ampia visione anche fuori dal territorio comunale a cui fa riferimento la singola Pro Loco.

Utilizzo delle nuove tecnologie per aggregare l’offerta, coordinare in modo strategico operatori, soggetti pubblici e privati, costruire la circolarità e la rete delle eccellenze partendo dalle Pro Loco stesse.

————————————————————————————————————————-

Comunicare in modo coordinato le iniziative, in modo da dare forza al progetto complessivo e allo stesso tempo di favorire la conoscenza del territorio del Montalbano e dei Comuni di appartenenza ad un pubblico vasto (alcune idee: volantini e manifesti coordinati nella grafica e nei contenuti, partecipazione a fiere ed eventi in Toscana o BIT).

L’ampio partenariato sul quale si costruisce il progetto rappresenta a tutti gli effetti un elemento qualificante del progetto stesso, garantendo l’utilizzo aggregato di risorse e competenze già sviluppate sul territorio.

Costituzione  ed organizzazione stabile di risorse, strutture o reti, che siano fruibili da tutte le Pro Loco aderenti.

Stretta collaborazione con altre Associazioni  che operano sul territorio.

Pro Loco Vinci – Il presidente Stefania Galletti            __________________________________                                         

Pro Loco Carmignano – Il Presidente Carlo Atucci     _________________________________                             

Pro Loco Poggio a Caiano –Il Presidente Paolo Lenzi    ________________________________                             

Pro Loco Sant’Amato – Il Presidente Silvano Guerrini     _______________________________

Pro Loco Cerreto Guidi – Il Presidente Marco Iuliucci   __________________________________                                   

Pro Loco Quarrata – Il Presidente Leonardo Terziani   __________________________________                                          

Firmato —-Anchiano – Casa natale di Leonardo Da Vinci  – 17 marzo 2018

Share